Quanto bisogna camminare per dimagrire?

Quanto bisogna camminare per dimagrire?

La salute del proprio corpo passa attraverso un’alimentazione corretta e uno stile di vita sano. Evitare troppi grassi, carboidrati e alcolici è la base per dimagrire, ma tante volte non è sufficiente.

Bisogna associare a una dieta equilibrata anche una costante attività fisica con intensità variabile a seconda di moltissimi fattori: innanzitutto quelli legati all’età, al benessere generale dell’organismo e all’obiettivo che si intende raggiungere.

La maggior parte delle volte non c’è bisogno di sfiancanti sedute in palestra o di sollevamento pesi, bensì possono essere sufficienti camminate salutari all’aria aperta, sfruttando la luce del sole, le ore più piacevoli della giornata e la bella stagione.

Per perdere peso in maniera efficace bisogna fare attenzione ad alcuni aspetti: vediamo quali.

Ascoltare i segnali del corpo

Quando si iniziano a compiere sforzi importanti a seguito dell’attività fisica, il corpo inizia a manifestare alcuni segnali evidenti. Per prima cosa il fiato si fa sempre più corto e la respirazione diventa pesante.

Per raggiungere questa condizione è necessario muoversi a un ritmo abbastanza sostenuto, compreso tra i cinque e gli otto chilometri orari. Questo ritmo deve essere mantenuto per almeno trenta minuti fino a un massimo di un’ora.

Ovviamente se non si è sufficientemente allenati sarà difficile arrivare a questa velocità da un giorno all’altro. L’attività fisica richiede costanza, non è pensabile ottenere immediatamente risultati troppo ambiziosi.

Soprattutto nel primo periodo è consigliato alternare tratti di camminata veloce ad altri più lenti, in modo da raggiungere gradualmente la migliore condizione fisica.

Perdere grassi, aggiungere muscoli

Il rischio di una dieta dimagrante è quello di incidere troppo aggressivamente sui tessuti muscolari. L’obiettivo, invece, dovrebbe essere combattere i grassi, per questo l’attività motoria è così consigliata quando si vuole dimagrire.

Con un’ora di camminata sportiva al giorno i risultati arriveranno. Sviluppare i muscoli significa non solo bruciare i grassi e le calorie esistenti, ma anche aumentare i consumi futuri, attivando un processo positivo che genera benessere psico fisico.

Camminare all’aria aperta, infatti, produce endorfine in quantità cinque volte superiore rispetto a quanto avviene in condizioni di riposo. Questi ormoni della felicità, oltre che sulla bilancia, incideranno positivamente sul vostro benessere facendovi sentire più calmi e appagati seguendo i consigli di questo articolo.

Quello che premia maggiormente, dunque, è la regolarità nell’attività motoria. Rinunciare ai propri piatti preferiti a tavola può essere molto faticoso e, peraltro, non portare ai risultati sperati: è necessario abbinare camminate salutari, di buon passo, almeno per un’ora al giorno.

Lascia un commento