You are currently viewing Come promuovere un sito web: cosa sapere per farsi trovare online

Come promuovere un sito web: cosa sapere per farsi trovare online

Dopo aver creato il tuo sito web con non poco dispendio di energie ora ti ritrovi a essere una goccia nel mare di pagine online. Sono infatti circa 2 miliardi i siti attualmente sulla rete ed esattamente come te altri creator cercano un modo per risaltare su tutti gli altri.
Il traffico non si dirigerà sulla tua pagina magicamente, perciò ecco una lista di pratici consigli che ti aiuteranno a far sì che questo accada!

SEO

SEO sta per Search Engine Optimization ed è una delle nuove arti nel mondo digitale. Si tratta dell’ottimizzazione di un sito web appositamente per i motori di ricerca. Cosa significa questo nel concreto? Significa utilizzare un linguaggio strutturale nel tuo sito web in modo da renderlo più visibile per i motori di ricerca e, di conseguenza, per l’utente. L’uso di tecniche SEO saranno vitali non solo quindi per la quantità ma anche per la qualità del traffico. Mentre la ricerca di keywords è una delle fasi della SEO, approfondiamo la SEO in chiave di promozione.

La promozione di un sito web sui motori di ricerca tramite SEO verte su 3 punti

  • Compilazione di un core semantico – aumentare il traffico in entrata selezionando un tetto massimo di keywords. Il core semantico può essere definito tramite servizi come Serpstat.
  • Analisi di competitors e analisi di una nicchia – Serpstat è un valido strumento anche a scopo di analisi dei metodi di web promoting dei competitors. Analizza anche la nicchia alla quale rivolgerti. Rivolgerti a una nicchia significa essere più visibile, evitando di rimanere nel vago e indefinito che in ultimo non è vantaggioso in termini di traffico.
  • Audit tecnico del sito: il SEO Audit effettua una diagnostica della tua pagina web. In altre parole è fondamentale per comprendere e correggere varie aree di criticità che possono avere effetti negativi sul ranking del sito.

Social media

Pensa all’enorme traffico giornaliero che si verifica sulle piattaforme social. Instagram, Facebook, Twitter e altri connettono migliaia e migliaia di persone provenienti da tutto il mondo e sono il nuovo crocevia dei mercati. Puoi sfruttare i social media a vantaggio tuo e della tua pagina creando una presenza social a seconda del tuo target.
L’identità del tuo brand e la brand awareness faranno sentire gli utenti dei social familiari col tuo prodotto. Diventerai poi sempre più in grado di comprendere quali siano le strategie di comunicazione migliori da utilizzare con le specifiche audience.

Micro-influencers

Ognuno sta scalando la sua montagna e, se sei all’inizio della promozione della tua pagina, potresti trovare nelle piccole star dei social dei validi alleati.
A seconda del loro livello di celebrità, i micro-influencers avranno una cerchia più o meno ampia come seguito. Cerca di inquadrare i soggetti che meglio potrebbero rappresentarti: i loro argomenti, il loro stile e di conseguenza il loro pubblico. Senza eccessivi costi potresti assicurarti un’audience fedele.

Email marketing

Una vecchia tattica che oggi sembra evitata per evitare l’irritazione da spam è quella dell’email marketing. In realtà i vantaggi dell’email marketing sono vari:

  • è a basso costo
  • non richiede un grosso team per poterlo realizzare
  • assicura il raggiungimento di un’audience già interessata
  • è fruttuosa: per il DMA (Association for Direct and Data Driven Marketing), per 1 dollaro investito il return of investment ROI è di 44 dollari!

Puoi trovare altri ottimi spunti per la promozione della tua pagina web sul sito https://www.iab.com/

Lascia un commento