Bitcoin: cosa sono e come funzionano

Bitcoin: cosa sono e come funzionano

Fra le monete virtuali attualmente in circolazione, quella più conosciuta è sicuramente il Bitcoin. Ecco che cos’è e come funziona nello specifico.

Che cosa sono i Bitcoin

Il Bitcoin è una moneta virtuale. Ciò vuol dire che non esiste fisicamente, non viene coniata da nessuna nazione al mondo ma il suo palcoscenico privilegiato è quello virtuale, in quanto si tratta di una moneta esclusivamente digitale. Il Bitcoin è stata la prima criptomoneta creata in quanto la sua invenzione risale al 2009 per opera di Satoshi Nakamoto, lo pseudonimo utilizzato dal creatore che non si è mai rivelato ed è scomparso per sempre nei meandri del web. Il Bitcoin è talmente conosciuto che tutte le altre monete virtuali che sono nate dopo vengono accomunate sotto l’indicazione di altcoin, per indicare che si tratta di criptomonete alternative ad esso.

Qui puoi trovare maggiori informazioni sui bitcoin.

Come funzionano i Bitcoin

Per creare un Bitcoin occorrono dei calcolatori molto potenti perché questa moneta virtuale è il frutto di una complessa elaborazione matematica. Al momento attuale sono 21 milioni i Bitcoin che sono disponibili ma solo 9 milioni hanno effettivamente un proprietario. Si stima, infatti, che almeno 30 miliardi di dollari equivalenti in moneta virtuale siano stati persi per la scelta poco felice di ricorrere all’hot storage, ossia la conservazione in un deposito virtuale online. A questo sistema si contrappone quello molto più sicuro del cold storage che, invece, prevede la conservazione dei Bitcoin direttamente offline su un computer locale. Per essere acquistati e scaricati occorre disporre di un wallet che è un portafoglio virtuale. Chiunque può produrre Bitcoin se utilizza gli strumenti giusti ma senza superare la soglia limite dei 21 miliardi di monete che si stima verrà toccata nel 2040.

Quanto valgono attualmente i Bitcoin

Un elemento caratteristico dei Bitcoin e che non possono essere influenzati da nessuna nazione ma hanno un valore che è a prescindere da qualsiasi oscillazione dei mercati finanziari. Attualmente una sola criptomoneta vale 37.470 euro ma nel corso della sua storia ha subito una crescita esponenziale. Al suo esordio, infatti, un dollaro valeva ben 1309 BTC fino poi a raggiungere, nel dicembre del 2020, la cifra di 40mila euro a Bitcoin. Il suo valore più alto fino ad ora, però, è stato sicuramente toccato l’8 febbraio del 2021 quando, in seguito all’acquisto da parte di Tesla di oltre un milione e mezzo di BCT, lo scambio per singola moneta ha toccato i 50mila dollari.

Lascia un commento